Tecnologia

Quali sono le migliori sigarette elettroniche per iniziare a svapare?

Iniziare a svapare è una scelta responsabile e salutare per ridurre con gradualità il consumo di tabacco e abituare il corpo e la mente ad abbandonare il vizio del fumo. Se però in precedenza il pacchetto da scegliere era ben chiaro, lo svapo mette di fronte a un universo di scelte, prima fra tutte la sigaretta elettronica da comprare. 

Trovare una e-cig funzionale, pratica e di bell’aspetto è fondamentale come acquistare un cellulare o un computer. Parliamo di un device a tutti gli effetti, da ricaricare, portare sempre con sé e sfoggiare quando siamo in giro. Non una decisione banale come sembra, o almeno per chi intende veramente svapare con costanza per raggiungere un benessere migliore diminuendo con il tabacco. 

Come trovare però il prodotto migliore partendo da zero? Quali sono i veri top di gamma nel panorama delle e-cig? Ecco le 5 migliori sigarette elettroniche secondo le recensioni e le opinioni di chi le ha già utilizzate.

Justfog Q16 Kit

Iniziamo l’elenco delle migliori e-cig in commercio dal kit entry level più venduto in Italia: il Justfog Q16. Si tratta di un device molto semplice da utilizzare, ergonomico e tascabile. Genera una quantità di vapore soddisfacente per un fumatore che vuole smettere con il tabacco, abituando gradualmente l’utilizzatore. La casa produttrice garantisce le componenti di ricambio, un buon prezzo e l’affidabilità dei materiali.

Ci vorrà un po’ di abitudine nella ricarica del liquido (non sempre facile secondo le recensioni dei vapers), ma è solo questione di tempo. Buona anche la batteria inclusa da 900mAh: il più delle volte copre l’intera giornata di uno svapatore principiante, non sempre quella di un fumatore incallito.

Lixe

Tra le migliori sigarette elettroniche in commercio impossibile non citare Lixe, il device dell’omonima azienda tutta italiana che sta crescendo a ritmi sorprendenti. Sarà per la sua piccola vape pen, grande solo 10,2 cm, sarà per i materiali utilizzati (alluminio riciclabile degno di un dispositivo Apple) oppure per la sua estrema facilità di utilizzo. 

Lixe sta nel palmo di una mano, ma il suo design non passerà certo inosservato. Per uno svapatore entry level la pod mod Lixe è facilissima da usare: la sigaretta elettronica non ha tasti e non va ricaricata. Basta sostituire la pod con il liquido e ricominciare con lo svapo. Lixe è quanto di più vicino esiste a una sigaretta con tabacco, meno consigliata per chi ama un cloud chasing più elaborato.

Joyetech eGo Kit

Joyetech occupa una grossa fetta del mercato entry level offrendo prodotti di buona qualità a prezzi contenuti. Uno di questi è Joytech eGo, un kit dal tipico design a penna progettato per la fumata di guancia che ricorda quella di una sigaretta tradizionale. 

È facile da utilizzare, senza troppi fronzoli, ma ha alcuni limiti funzionali e di costruzione. Il primo che va sottolineato è la fragilità dei suoi componenti, che rischiano di rompersi nella tasca o nel borsello anche con un leggero urto. Il secondo è la batteria da 1500 mAh, che stando alle opinioni degli utenti non è sufficientemente duratura e costringe alla ricarica troppo di frequente.

C’è anche chi lamenta la fuoriuscita del liquido, per cui è meglio abbinarle a solide resistenze. Nel complesso, però, rimangono tra le migliori sigarette elettroniche, soprattutto all’inizio. 

TeslaCigs Innovator Kit

Innovator è una sigaretta elettronica di casa TeslaCig consigliata per neofiti alla ricerca di un device compatto, con ottimi materiali e a buon prezzo. La penna kit ha un’impugnatura ergonomica e ha dimensioni tascabili, ideale da portare in giro. È fabbricata con materiali di qualità, che la rendono resistente anche agli urti. All’interno monta una batteria da 100mAh di buona durata, ricaricabile anche con cavo usb. 

Il liquido si ricarica dall’alto svitando il drip tip, mentre l’atomizzatore, il Citrine 19, è dotato di testine sostituibili e una capacità di 1,8 ml. Una sigaretta entry level su cui è possibile fare qualche piccola personalizzazione, nel caso foste interessati.

Gli utenti che l’hanno utilizzata lamentano una resa aromatica non perfetta, ma sottolineano una vistosa produzione di vapore.

Eleaf iStick

Eleaf iStick, l’ultima della nostra personale classifica di migliori sigarette elettroniche, è una e-cig entry level ma già più strutturata. Infatti è dotata di display che mostra una panoramica delle impostazioni, come il wattaggio della nostra e-cig o il livello di batteria. Inoltre è possibile sostituire tutti i componenti del device, aprendo a varie possibilità di personalizzazione.

Nonostante la modularità e il display, iStick rimane piccola e compatta, ideale per chi si muove spesso con la propria sigaretta elettronica. Un difetto da sottolineare è che la batteria non viene fornita in dotazione, ma va acquistata a parte (e compatibile). Alcuni non hanno gradito la scelta di Eleaf, altri invece apprezzano la possibilità di ricaricare a parte una batteria e sostituirla quando quella in uso si esaurisce.