Economia e Lavoro Professionisti Tecnologia

Software gestionale concerie

Il software per la gestione documentale delle aziende conciarie

L’evoluzione tecnologica ha apportato grandi benefici alle aziende, in particolare le aziende conciarie, per le quali lo sviluppo del software gestionale concerie è diventato sinonimo di qualità gestionale e ottimizzazione produttiva. L’immagazzinamento di ingenti quantità di materie prime e di dati da gestire ha portato al bisogno di semplificare la gestione documentale, automatizzando i processi. Ciò ha reso possibile la riduzione dei costi di gestione e l’aumento degli standard di efficacia e di qualità delle lavorazioni, diminuendo il rischio di errore nella previsione di chiusura delle lavorazioni da destinare ai clienti ed evitando la possibilità di perdere negli anni parti documentali importanti.

Attualmente, gestire i documenti, conservarli e tracciarli è possibile attraverso il sistema automatizzato da software gestionale che, servendosi di uno scanner, raccoglie tutte le informazioni su supporto cartaceo e le archivia in maniera da non perderne traccia negli anni, generando unicamente documenti elettronici smaterializzati. Non solo i dati riguardanti le materie prime, ma anche quelli che si riferiscono ai processi di controllo delle lavorazioni e degli operatori possono essere inseriti all’interno dei software gestionali realizzati appositamente per le aziende conciarie.

I software gestionali, che ormai sono avanzatissimi rispetto ai primi immessi sul mercato negli anni ’80, si propongono di riformulare e facilitare i compiti di contabilità, gestione del magazzino, organizzazione della produzione e archivio dati, fino ad arrivare ad un livello di rilettura dei dati in termini strettamente finanziari e previsionali.

Un software gestionale deve necessariamente avere un’interfaccia semplice, il cui approccio deve essere immediato ed intuitivo, al fine di essere utilizzato al meglio e in ogni funzione possibile da ogni settore della produzione. Inoltre il software deve garantire alcune funzioni, fra le quali:

  • il coordinamento fra più settori produttivi dell’azienda per la compilazione simultanea dello stesso file e la raccolta delle versioni precedenti, in modo da non perdere alcun passaggio di modifica dei dati;
  • la continuità di servizio dei server anche in caso di guasti che possono inficiare sull’inserimento di tutti i dati relativi alle lavorazioni;
  • il collegamento diretto dei dati registrati per via telematica fra i vari settori e la centrale di controllo che provvede all’elaborazione dei dati;
  • la gerarchizzazione dell’archivio documentale, al fine di ottenere una visione globale dei dati acquisiti, opportunamente racchiusi in cartelle consultabili con menù a tendina;
  • il controllo e la pianificazione della manutenzione delle macchine al fine di ottimizzare il rendimento del settore produttivo;
  • la gestione del personale e il controllo delle entrate e delle uscite attraverso timbratura del cartellino e con supporto geo-referenziale, al fine di constatare le eventuali anomalie riscontrabili nel processo produttivo in relazione alle presenze registrate;
  • il supporto oggettivo per l’elaborazione di un trend della produzione futura dell’azienda, al fine di prevedere le date di scadenza effettive e procedere alle decisioni che intendono migliorare il processo globale di produzione conciario.

 

 

Rispondi