Professionisti Società

imparare l’inglese: come aprire la porta per il successo

scuola inglese

Conoscere le lingue straniere è sempre stata considerata una skill utile. Oggi, però, risulta indispensabile conoscere l’inglese: è addirittura opportuno ottenere le certificazioni che possono aprirci la strada al mondo del lavoro.

Meglio si parla l’inglese, più avanti si progredisce professionalmente. E i corsi di qualità per ottenere gli attestati non sono poi così tanti. I british institute che rilasciano certificazioni valide si possono contare sulla punta delle dita.

Saper parlare un inglese fluente e, soprattutto, comprenderlo, per questa generazione è una competenza fondamentale. In realtà, sono tantissimi i deficit che colpiscono una persona che al giorno d’oggi non conosce bene questa lingua: quando viaggia non può abbattere i muri linguistici e culturali che si contrappongono tra lei e gli autoctoni del luogo (l’inglese è un codice comune internazionale); è limitata nella ricerca di un’occupazione, perché non è in grado di comunicare con tutti o di spostarsi e adattarsi in un luogo straniero.

Ma vediamo perché l’inglese è stata scelta come lingua internazionale.

Principalmente, si è stabilito che l’inglese sia una delle lingue più facile da imparare: ha una grammatica semplice e veloce da codificare e decodificare. La maggior parte delle parole possiedono una o due consonanti al massimo. Non ci sono troppe regole sintattiche da memorizzare.

La conquista di colonie americane da parte del Regno Unito ha fatto sì che questa diventasse la lingua ufficiale degli Stati Uniti, uno dei paesi più potenti del mondo. È grazie alla televisione al Cinema statunitense che la cultura anglosassone si è diffusa così prepotentemente in tutto il mondo. La tecnologia, poi, ha ultimato il processo di anglofonizzazione globale, mediante la diffusione di dispositivi come computer, console, videogiochi e smartphone.

I tipi di certificazione della lingua che si possono conseguire sono molti, ciascuno finalizzato verso un determinato obiettivo. Vediamo brevemente quali sono i più conosciuti e importanti.

Tipi di certificazione per l’inglese

Una delle certificazioni per l inglese più importanti  per chi vuole avere grandi possibilità di studio all’estero e anche di lavoro è sicuramente il TOEFL. Grazie a questo certificato è possibile accedere a uno dei tanti corsi di studi prestigiosi che ci sono nelle Università negli Stati Uniti ed è anche utile per alcuni master in alcuni istituti britannici,canadesi e australiani.

Il TOEFL si distingue dalle altre certificazioni in quanto da anche una valutazione numerica alla prova effettuata e non prevede bocciatura:in Italia il test si svolge in modalità on line.

Altra certificazione molto significativa è Ielts ed è utile per chi vuole lavorare o studiare in una nazione  a lingua inglese ed è riconosciuta anche da molti enti e agenzie all’estero:inoltre dà il diritto a un numero di crediti formativi nelle università del nostro paese.

Non può mancare in questo elenco la certificazione Esol Cambridge, che serve per attestare la conoscenza della lingua inglese per soggetti che non sono madrelingua. Questa certificazione non ha scadenza formale ed è stato concepito in collaborazione dall’Università di Cambridge e il British Council.

Articolo offerto da: https://www.britishinstitutesromaprati.com/