siti più visti al mondo

Classifica siti più visti al mondo. Dalle conferme alle sorprese, analizzando i dati forniti da Alexa.

Aveva creato non poco scalpore mesi orsono la notizia che Facebook è il sito più visitato al mondo. In molti (io compreso) si sono letteralmente lanciati online per verificare la veridicità di tale informazioni per scoprire, infatti, che questa classifica è stata stilata da Google che per fair play ha omesso di inserire nella lista google.com e Youtube. In realtà, mancano anche i dati relativi ai siti porno che hanno uno share altissimo a livello mondiale, tuttavia difficilmente questi possono raggiungere il podio, che a noi interessa.

Quale è la situazione reale relativa a siti più visti al mondo? Non ci resta che affidarci all’autorevole Alexa per stilare una classifica abbastanza prevedibile, nella quale non mancano comunque alcune sorprese.

1) Google.com – sempre saldo in testa alla classifica.

2) Facebook.com – ormai la seconda casa del mondo

3) youtube.com – da quando è nato non smette di sorprendere ed ancor prima dell’acquisizione da parte di google, era la reale new sensation del mondo del web, subito imitatissimo ma mai eguagliato.

4) Yahoo.com – non sorprende la posizione bensì il fatto che bing non sia riuscito ancora nel suo intento di scalata.

5) live.com – ecco il motore di ricerca microsoft che paga ancora oggi la scelta tardiva di aprirsi definitivamente al Web

La top five non presenta grosse sorprese. Ma scorrendo nella lista scopriamo le seguenti posizioni:

7) Wikipedia. Sempre più motore di ricerca per chi vuole informazioni specifiche.

8) blogger. Io ero convinto che la piattaforma di blogging più popolare e visitata al mondo fosse WordPress. Devo ricredermi.

19) WordPress. Ecco che fine ha fatto. “solo” in diciannovesima posizione.

21) eBay: nonostante sia ancora uno dei siti più visitati al mondo, il suo lento declino è abbastanza evidente. Anni fa spopolava ancora nella top ten.

22) Microsoft.com

23) Bing.com. Io personalmente adoro questo motore di ricerca e se certi rumors relativi a dei cambiamenti imminenti nell’algoritmo di Mountain View sono veri, sarà l’ora della ribalta per Bing.

26)Linkedin.com. Sorpresa sorpresa, questo social network grazie al suo approcio professionale e dei filtri di privacy davvero notevoli, sta guadagnando posizioni importanti. Superando anche il social network che ha dato il LA a questo fenomeno. Quattro posizioni sotto.

30) Myspace. Prima non esistevi se non eri su myspace. il social network che ha reso popolari personalità quali Tila Tequila, non ha retto l’urto della novità Facebook ed a parte scimmiottare il lato più puramente social, cerca di tenersi salda la posizione di leader tra i social network orientati agli artisti. E su questo, non lo batte nessuno.

91) New York Times. Pionieri del giornalismo cartaceo, non sbagliano un colpo neanche nella rete. tra i 100 siti più visitati!

96) tube8.com. Anche se il brand youporn è più famoso, tube8 entra nella top 100 dei siti più visti al mondo.

97) godaddy.com. Qualsiasi cosa abbiate voglia di fare con i domini, qui potete farlo. Grandi comunicatori, geniali nel posizionare il proprio brand nelle competizioni sportive, dispongono di una piattaforma semplice, intuitiva e completa.

Ed i siti italiani? Per trovare il primo, bisogna andare in posizione 308 dove troviamo Repubblica.it.

Prossimamente la classifica dei siti italiani più visti.

Rispondi