Salute e Benessere

Valdispert (Vemedia Pharma): dormire bene aiuta a mantenere un’alimentazione corretta

Favorire un riposo corretto è fondamentale per mantenere un’alimentazione sana ed equilibrata

Milano, giugno 2020 – Un corretto riposo può avere effetti positivi anche sulla linea: a supporto di questa tesi, sono stati svolti in tutto il mondo numerosi studi, che dimostrano quanto dormire bene sia fondamentale per mantenere un’alimentazione corretta ed equilibrata. Come emerge da una ricerca condotta da un pool di scienziati del King’s College di Londra e pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition, un riposo adeguato rappresenta un valido aiuto contro obesità e disturbi metabolici, perché consente di assumere meno dolci e rispettare con maggiore attenzione una dieta ricca di vitamine e sali minerali e povera di grassi. 

Lo studio inglese, realizzato analizzando le informazioni contenute in un diario alimentare fornito a un campione di persone e incrociandole con i dati riguardanti il loro sonno raccolti tramite un apposito sensore di movimento da indossare al polso, non lascia dubbi: è sufficiente una sola ora di sonno in più per assumere almeno 10 grammi al giorno in meno di zuccheri semplici. Ciò significa che dormire bene consente di mangiare meglio, il che ha conseguenze positive sulla salute, riducendo il rischio di obesità e di tutti i problemi a essa connessi, tra cui diabete e disturbi cardiovascolari. 

Allo stesso tempo, anche il tipo di dieta che si segue può avere effetti benefici sulla qualità del sonno, favorendo la produzione di due ormoni fondamentali per regolare il ciclo sonno-veglia: la melatonina e la serotonina. In particolare, alcuni alimenti sono ricchi di sostanze – tra cui magnesio, potassio, selenio, vitamine B, triptofano e carboidrati complessi – che facilitano il rilascio di questi ormoni da parte dell’organismo. Nella dieta mediterranea sono presenti tutti questi alimenti, mentre sono sconsigliati per chi ha problemi di sonno cibi confezionati (che solitamente contengono zuccheri difficili da digerire), insaccati, alcol e caffeina che, soprattutto se consumati prima di coricarsi, possono influire negativamente sulla qualità del riposo notturno. 

Approfondisci  qui: https://www.valdispert.it/magazine/curiosita-consigli/alimentazione-curiosita-consigli/dormire-poco-influisce-sul-nostro-appetito-lo-dicono-gli-esperti/