Tecnologia

Portoni sezionali industriali, le manutenzioni obbligatorie

Grazie ai portoni sezionali le industrie e le attività produttive possono svolgere in maniera efficiente le operazioni di carico, scarico e movimentazione di merci e carichi di ogni genere. Questi varchi di grandi dimensioni che mettono in comunicazione l’interno con l’esterno possono essere attraversati da persone e macchinari (come ad esempio transpallet, muletti o altri sistemi di trasporto) e vengono aperti e chiusi per il tempo necessario permettendo così di tenere fuori gli agenti atmosferici e le intemperie.

Così come qualsiasi altro sistema meccanizzato o impianto azionato da motore, anche i portoni sezionali industriali devono essere oggetto di manutenzioni periodiche. Queste verifiche, effettuate da professionisti esperti in materia di chiusure tecniche, hanno come scopo principale il mantenimento delle migliori condizioni di funzionamento possibili, il che significa avere a disposizione un impianto affidabile e sicuro per le persone e per le cose.

Nel corso di una manutenzione ordinaria i tecnici incaricati verificano le condizioni e l’efficienza delle componenti dei portoni sezionali, eseguendo eventualmente pulizie o interventi di lubrificazione qualora la situazione lo richiedesse.

Gli interventi devono essere svolti tenendo conto di due aspetti fondamentali: i requisiti stabiliti dalla normativa in vigore relativa alla sicurezza sui luoghi di lavoro da una parte, e le raccomandazioni che il produttore dell’impianto ha specificato nel libretto d’uso e manutenzione. Solo in questo modo si potranno eseguire interventi validi e in grado di prolungare la durata di funzionamento dell’impianto negli anni a venire.

Rispondi