Economia e Lavoro

Influencer Marketing: cosa è e chi lo fa in Italia

Scritto da Webinitaly

Cosa significa Influencer Marketing e quali sono le agenzie di comunicazione italiane che lo applicano realmente ogni giorno con piattaforme di influencer marketing?

Le grandi agenzie di comunicazione italiane ed internazionali hanno anticipato da tempo un cambio di direzione  nelle strategie di marketing per le aziende, siano esse piccole e medie imprese o grandi multinazionali affermate nel proprio settore di riferimento.  L’acquisto o l’attivazione di un servizio passa ormai inesorabilmente dalla ricerca di recensioni e rassicurazioni prima di compere una qualsiasi azione commerciale, privando così le aziende di una grande fetta di mercato legata all’ acquisto emozionale ma acquisendo nel contempo la possibilità di sfruttare nuovi canali di comunicazione, prima erroneamente ignorati o fin troppo trascurati.

La necessità di rassicurare un utente mette i professionisti di marketing nella scomoda posizione di dover studiare un sistema di comunicazione non più verticale, laddove in alto vi è l’azienda ed in basso il consumatore finale, bensì in maniera orizzontale, tra utenti. Il passaparola, grazie ad internet, è digitale e le distanze fisiche e geografiche non sono più un impedimento per la circolazione delle informazioni. Fino al 2012 la parola d’ordine pareva essere Buzz Marketing, attività che ormai gli utenti sono in grado di smascherare facilmente con un ritorno di fiamma non indifferente per l’azienda committente, tuttavia per il 2015 tutti concordato sul fatto che la strategia di comunicazione vincente è l’influencer Marketing.

Di cosa si tratta realmente?  Influencer Marketing è una forma di marketing in cui l’attenzione è rivolta a figure di spicco per il target market a cui si rivolge un utente. Per la Nike, ad esempio, un ottimo influencer è uno sportivo non necessariamente noto al grande pubblico ma ben seguito da una nicchia di persone che praticano il suo stesso sport e che traggono informazioni utili (consigli, tutorial, recensioni) dal blog dello sportivo stesso.

influencer-marketing-2

L’attività di Influencer Marketing si identifica in quattro attività principali (Fonte Wikipedia):

  • Identificazione degli influencer e classificazione per importanza.
  • Marketing mirato verso gli influencer per aumentare la loro awareness nei confronti del brand.
  • Marketing attraverso gli influencer, utilizzando gli influencer stessi per per veicolare la Brand Awareness verso il proprio mercato target.
  • Marketing con gli influencer, al fine di far diventare gli influencer i propri brand ambassador.

 

L’influencer marketing attinge quindi a piene mani dal Word of Mouth Marketing (passaparola) arricchendolo di una strategia basata sulla sincerità verso i propri clienti target ed i relativi contatti (reali e digitali) che sono capaci di “influenzare” con la loro opinione. Questa attività può essere fatta manualmente senza bisogno di tool particolari, soprattutto per quanto concerne nelle attività 1 e 2 precedentemente elencate, tuttavia per le attività 3 e 4 è vivamente consigliato il supporto di piattaforma apposita. In Italia sono attualmente due i punti di riferimento per questo tipo di attività:

Per il marketing attraverso gli influencer il punto di riferimento è Buzzoole, proprietaria di un sito e relativo algoritmo per l’identificazione dei blogger più idonei, il loro contatto ed il monitoraggio delle loro attività.

Per quanto concerne invece il marketing con gli influencer, l’unica piattaforma italiana di influencer marketing è di proprietà di Business4People ed è rivolta non ai blog bensì al principale canale di comunicazione degli utenti: i social network.

Per il 2015 e gli anni a seguire possiamo quindi aspettarci grandi novità legate a questa disciplina, oltre ad un crescente interesse degli addetti al settore verso un tipo di comunicazione finalmente trasparente e remunerativa per tutte le parti chiamate in causa: Brand, società di comunicazione ed utente finale, il cui ruolo viene finalmente riconosciuto e giustamente remunerato.

Info sull'autore

Webinitaly

Rispondi