Musica e Spettacolo

House Music, storia di un genere musicale di successo

Scritto da gablinciano

E’ ballato ormai da diversi decenni ed ha divertito e coinvolto milioni di giovani nelle discoteche di tutto il mondo, la House Music continua ad essere un genere che riscuote tuttora tanto successo dappertutto. Nel corso degli anni, naturalmente, ha subito contaminazioni e ha influenzato altri generi, creandone di nuovi. Sebbene vi siano tanti locali in Italia, da quelli milanesi al Room 26 di Roma, che la propongono in tutte le versioni e gusti, la sua storia originale è molto particolare e nasce negli Stati Uniti durante gli anni ’70, anche se a livello ufficiale la House Music nasce ai primi degli anni ’80.

Anni ’70 – Le origini

Nella cosmopolita e vivace New York, diversi Disc-Jockey, come David Mancuso pirma e poi in seguito Nicky Siano, Frankie Knuckles e Larry Levan, iniziarono a sperimentare nuove sonorità e a “giocare” con la console, munendola di tre piatti, con i primi due dedicati ai dischi ed il terzo per inserire suoni o effetti scelti dai Dj nelle stesse canzoni. Una prima svolta si ha nel 1976, quando Levan inizia a lavorare presso il Paradise Garage, inventando particolari sonorità e un nuovo “sound” musicale, tuttora conosciuto come House Garage. Tuttavia è nel 1977 che Knuckles, trasferendosi al Warehouse di Chicago, comincia a far diffondere e ballare un nuovo genere, influenzato dalla musica Soul, Funk e Disco (molto in voga in quegli anni), che prenderà appunto il nome di House Music, proprio dal nome del locale dove si ballava.

Anni ’80 – Il successo

Se questo genere comincia a diffondersi sempre più nelle discoteche di New York e Chicago a fine anni ’70, si devono attendere gli anni ’80 per il suo successo in tutto il mondo. In questo periodo infatti comincia a espandersi sia nel resto degli USA che in Europa, in particolare in Gran Bretagna, e poi vede anche la nascita di diversi sottogeneri, quali Acid House, Deep House e in seguito Hip House. A rendere ancora più celebre questa tipo di musica è un disco della popolarissima cantante Madonna, agli inizi degli anni ’90.

Anni ’90 – La contaminazione europea

E proprio in questo periodo che Londra diventa una delle capitali mondiali del genere House con diversi locali e discoteche, che divennero punti di riferimento, anche per i molti celebri cantanti e Dj che li frequentarono. Questo tipo di musica, diffondendosi dalla Gran Bretagna verso il resto del Continente, subì ulteriori contaminazioni, creando ulteriori sottogeneri: dalla “Spaghetti House”, versione italiana del genere, alla French House, versione transalpina, nata dal mescolamento con la Disco francese. E proprio dalla Francia che, tra la fine degli anni ’90 ed i 2000, si impongono nuovi personaggi, su tutti Bob Sinclar, che danno nuova vitalità e successo internazionale alla House Music, arricchita ancora di diverse e nuove sonorità e contaminazioni.  

 

Info sull'autore

gablinciano

Rispondi

*