Tecnologia

Gli ascensori per i disabili di Modena e provincia

Il problema delle barriere architettoniche all’interno di edifici pubblici, privati, commerciali o residenziali, è oggi più sentito che mai. Non tanto perché sia aumentato il numero di persone con disabilità che hanno bisogno di potersi muovere liberamente all’interno dei fabbricati, quanto piuttosto per via di una sempre crescente presa di coscienza e attenzione nei confronti delle loro esigenze.

Naturalmente tra il dire e il fare la distanza non è poca, ma chi ha in mente di installare un ascensore per disabili farà bene a considerare i vantaggi monetari legati alla messa in opera di questi impianti fino alla fine del 2017.

Sono infatti disponibili fino al 31 dicembre le detrazioni IRPEF del 50% relative all’installazione di ascensori e altri sistemi di trasporto per disabili, eseguiti nell’ambito di ristrutturazioni edilizie o manutenzioni straordinarie; per questi impianti è inoltre prevista l’IVA ad aliquota agevolata.

Va altresì ricordato che, in base a quanto previsto dalla Legge 13/89 (“Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati”), ci si può avvalere dell’erogazione di eventuali contributi statali per l’abbattimento delle barriere all’interno di abitazioni, strutture residenziali e luoghi che ospitano persone con disabilità.

Fra le aziende ascensoristiche specializzate in ascensori per disabili a Modena ricordiamo, in particolare, l’operato della Essemmeti srl che vanta una lunga esperienza in questo settore ed è in grado di effettuare progettazioni e installazioni personalizzate in qualunque contesto architettonico.

 

Rispondi