Economia e Lavoro

Fattura elettronica: opzione esercitabile fino al 31 marzo 2017

Scritto da SwitchUpp

Fissato al prossimo 31 marzo il termine ultimo per poter esercitare l’opzione di trasmissione elettronica di fatture e corrispettivi, introdotta con il Decreto Legislativo 127/2015. Coloro che opteranno per la fatturazione online dovranno esercitare l’opzione in maniera telematica sul portale dell’Agenzia delle Entrate.

 

La fatturazione elettronica 2017 avrà decorrenza partendo dal 1 gennaio 2017 e sarà valevole per i 4 periodi d’imposta successivi. In mancanza di un’esplicita revoca (entro il 31 dicembre), la trasmissione elettronica delle fatture verrà automaticamente prorogata automaticamente per il successivo quinquennio.

 

Quali i vantaggi per i contribuenti che eserciteranno l’opzione? La trasmissione dei dati di fatture emesse e ricevute tra privati, già obbligatoria per la Pubblica Amministrazione, è stata introdotta con il Decreto 127/2015, con l’obiettivo di ridurre gli adempimenti amministrativi a carico dei contribuenti e garantire così una maggiore e migliore comunicazione tra privati e amministrazione finanziaria.

 

Si tratta, per adesso, di una scelta volontaria e opzionale. Tra i vantaggi previsti per chi la sceglierà (entro ovviamente il 31 marzo 2017) è prevista la riduzione dei termini d’accertamento fiscali e una corsia preferenziale per i rimborsi fiscali. Oltre alla riduzione degli adempimenti, compreso l’esonero dallo spesometro.

 

Info sull'autore

SwitchUpp

Rispondi

*