Comunicati Stampa Turismo

Viaggio in aereo con bambini

Viaggio-in-aereo-con-bambino

Informazioni e consigli per chi viaggia in aereo con bambini.

Sei in partenza per un viaggio in aereo con al seguito un bambino di età inferiore ai 2 anni?
In questo articolo ti forniremo dunque tutte le informazioni che devi sapere e i nostri consigli per rendere il tuo viaggio più semplice.

Quali sono le regole per viaggiare con un bambino in aereo?

Innanzitutto, dovresti sapere che la maggior parte delle compagnie aeree non accetta a bordo, bambini di età inferiore a 7 giorni, prematuri o malati.

Se il tuo bambino ha meno di 7 giorni, è prematuro o malato, porta un certificato medico (possibilmente tradotto in inglese) in grado di attestare che il tuo bambino è in grado di viaggiare.

Se viaggi in aereo in Italia o in Europa, sappi che è indispensabile che il tuo bambino abbia una carta d’identità. Se viaggi fuori dall’Europa, dovrai richiedere un passaporto per tuo figlio (eccetto accordi speciali del paese di destinazione con la Italia).

Infine, se viaggi con più bambini di età inferiore ai 2 anni, tieni presente che alcune compagnie aeree limitano il numero di bambini per compagno a uno o due. Si consiglia pertanto di informarsi in anticipo sulla politica della compagnia aerea a riguardo, prima di prenotare i biglietti.

Devo prenotare un posto sul volo?

La maggior parte delle compagnie aeree offre di prendere in braccio un bambino di età inferiore ai due anni o di prenotare un posto a un prezzo ridotto.

Viaggiare senza posto riservato

Quando voli con un bambino di età inferiore ai due anni, puoi scegliere di non prenotare un posto e portarlo in braccio.
A seconda della compagnia aerea di tua scelta e del fatto che il tuo volo sia nazionale o internazionale, tuo figlio potrà viaggiare gratuitamente oppure a tariffe ridotte. Ti verrà quindi fornita un’estensione della cintura di sicurezza.

Viaggiare con una prenotazione

Se poi per qualsiasi motivo preferisci non viaggiare con tuo figlio tra le braccia, hai comunque la possibilità di riservare un posto per tuo figlio, molto spesso a un prezzo ridotto.
Ciò ti consentirà in particolare di poter portare un bagaglio aggiuntivo in cabina, ma anche di beneficiare di servizi come l’aggiunta di una culla o un posto auto al parcheggio dell’aeroporto di partenza.

Si noti che è preferibile portare il proprio seggiolino auto, dal momento che la maggior parte delle aziende ne ha nessuna o pochissime. Assicurati solo che il tuo seggiolino non sia più grande di 42 cm per 57 cm e che sia approvato dall’Unione Europea.

Quanto costa volare con un bambino?

Il prezzo che pagherai varia notevolmente a seconda che tu decida di prendere un posto o meno, ma anche a seconda della destinazione del tuo volo e della tua compagnia aerea.
In genere, le compagnie aeree a basso costo tendono a non avere tariffe ridotte per i bambini.

Nota che esiste un trucco che può permetterti di godere di un posto per tuo figlio senza riservarlo: quando prendi i biglietti, prenota due posti nella stessa fila e lascia un posto vuoto nel mezzo. Se il tuo aereo non è pieno, è improbabile che un altro passeggero decida di riservare questo particolare sedile e che tu possa godere di un posto aggiuntivo per il tuo bambino, senza dover pagare di più. caro. Indica ancora che ci sono ancora posti liberi sul tuo aereo, quindi questo suggerimento non è garantito che funzioni durante i periodi in cui la domanda è maggiore come durante le vacanze scolastiche.

I nostri consigli per volare con un bambino

Scegli i tuoi programmi strategicamente

Se il tuo bambino ha difficoltà ad addormentarsi al momento del suo ultimo pisolino o il suo sonno è impostato come un orologio, scegli di viaggiare in un momento in cui è molto probabile che si addormenti naturalmente. In questo modo, non dovrai affrontare gli sguardi di rimprovero di altri viaggiatori e passarai un viaggio più sereno e più in silenzio.

Pensa al marsupio

Se la maggior parte delle compagnie aeree ti consente di portare il tuo passeggino pieghevole fino all’imbarco (quindi dovrai metterlo in stiva), optare per il marsupio è anche una buona soluzione. Questo ti permetterà di avere le mani libere in aeroporto, che è spesso molto utile.

Porta vestiti caldi e di ricambio

Non lasciarti ingannare dalla temperatura a terra, l’aria tende a raffreddarsi durante il volo ed è bene pianificare di coprire il tuo bambino. Coperta, cappello e calze sono elementi essenziali da portare nella borsa da cabina. Ricorda anche di fornire un cambio di vestiti per te e il tuo bambino, in questo modo, in caso di incidente sei completamente coperto! Se il bambino viaggia con un posto riservato, ha anche diritto al bagaglio a mano, che ti consentirà di portare più cose con te.

Pianifica ampiamente in pannolini e cibo

Non sei immune da un ritardo o un ritardo, è meglio prevenire che curare e portare con te più strati e piccoli vasi di quello che pensi di aver bisogno. Ricorda anche di cambiare tuo figlio prima di salire a bordo, poiché non potrai andare in bagno per un po ‘dopo il decollo.

Scegli un posto finestrino

Sedendo vicino al finestrino, questo ti consentirà di mantenere il controllo dell’otturatore e abbassarlo se il bambino vuole dormire. Come bonus, la finestra può anche essere una grande distrazione!

Prenota il tuo parcheggio in aeroporto in anticipo

Prenota il parcheggio in aeroporto non solo ti farà risparmiare sui costi di parcheggio, ma contribuirà anche a una partenza tranquilla, con la certezza che non dovrai girare intorno all’aeroporto durante lunghi minuti in cerca di parcheggio.

Approfitta dell’imbarco prioritario

Viaggiando con un bambino, sei automaticamente qualificato per salire a bordo tra i primi viaggiatori, non esitare a approfittarne!

Cammina durante il volo

Se senti che il tuo bambino sta iniziando a annoiarsi o arrabbiarsi, andare avanti e indietro nel corridoio è un buon modo per calmarlo o distrarlo. Fa anche bene alla salute, perché aiuta la circolazione, quindi non esitare.