Comunicati Stampa Economia e Lavoro

Oro Perché l’Uomo Ama Questo Metallo Alieno

banche centrali

Da sempre l’oro è cercato con grande bramosia, non solo piccoli gruppi di cercatori d’oro ma interi popoli e civiltà si sono dedicate a perseguire la scoperta di nuovi giacimenti auriferi per sfruttarne le potenzialità, un obbiettivo che in molti casi è costato difficili ricerche e immani sforzi che in alcuni casi sono sfociati in tragedie e conflitti.
Ancora oggi la ricerca ed il commercio dell’oro è un business importantissimo che coinvolge gioielli,investimenti e compro oro che sono i settori finali che rappresentano gli sbocchi finali di questo prezioso metallo giallo. Oggi l’evoluzione ha portato alla luce nuove caratteristiche che hanno reso questo prezioso metallo utile in molti settori, una delle caratteristiche più significative per l’uomo è la elevatissima tolleranza che l’oro ha dimostrato verso l’organismo dell’uomo, tanto da poter essere introdotto nell’organismo anche a livello cellulare sotto forma di oro colloidale.
Varie ricerche hanno messo in luce i benefici che l’oro in forme adeguate può essere benefico se non addirittura curativo in varie patologie, anche se questi risultati rappresentano solo l’inizio di una conoscenza e diffusione dell’oro in campo medico confermano comunque la grande affinità tra l’oro ed il genere umano stesso.
Le nuove scoperte sull’oro non si limitano ai vari utilizzi umani che lo contraddistinguono come metallo ma sono andati ben oltre andando a scoprire come questo prezioso metallo si sia formato in origine.
Gli scienziati hanno stabilito che le grandi riserve d’oro presenti nella crosta terrestre non hanno natura terrestre ma sono piuttosto piovuti dallo spazio alcuni miliardi di anni fa.
In origine anche il pianeta terra essendo formato da elementi provenienti dallo spazio avrà presumibilmente avuto una certa quantità di oro ma questa al pari del ferro e di tutti gli altri elementi siderofili è sprofondata nel nucleo miliardi di anni fa quando ancora il pianeta terra era solo una palla di magma.
L’oro che l’uomo ha estratto in millenni di attività è quello che solo successivamente è arrivato dallo spazio sotto forma di meteore che hanno colpito la crosta terrestre successivamente al raffreddamento del pianeta, per motivo l’oro piovuto dal cielo è rimasto ad un livello superficiale del pianeta e cioè nella crosta terreste alla portata degli scavi che l’uomo è in grado di realizzare.
Da queste nuove conoscenze possiamo asserire che tutto l’ oro ha origini alieni sia quello estratto sia quello che rimane all’interno del nostro pianeta alle varie profondità, per oro alieno si intende che questo metallo come molti altri non sono il prodotto diretto delle condizioni che si possono creare sulla terra.
Alcuni eventi cosmici osservati ultimamente da alcuni scienziati per mezzo di tecnologie avanzatissime hanno messo in evidenza la formazione di vari metalli tra cui quelli preziosi come l’oro che si sono formati con l’impatto tra due stelle.
Tale collisione sembra abbia dato vita oltre che ad altri innumerevoli conseguenze anche un enorme quantità di oro, platino e diamanti, oggi sappiamo che per formare tali elementi siano necessarie quantità di energia e calore che non sono producibili sul pianeta terra.