Comunicati Stampa Economia e Lavoro

Investimenti, Gioielleria e Compro Oro Cosa fa l’Oro Dopo il Lockdown

prezzo oro

Investimenti, gioielleria e compro oro sono tre comparti in cui questo prezioso ed antico metallo è tutt’oggi protagonista assoluto nonostante il progresso, nonostante la tecnologia, nonostante il lockdown e la crisi epocale che si sta materializzando sul mondo economico globalizzato.
Un metallo immortale che nella storia si è sempre contraddistinto per essere al di sopra degli eventi, anche di quelli che inesorabilmente fanno tabula rasa di tutto.
Anche questa volta dopo che sono stati travolte, dall’evento epocale di turno, le certezze materiali ed immateriali su cui in molti avevavo fatto affidamento, c’è bisogno di ripartire dopo un isolamento sociale che non è mai accaduto nella storia dell’umanità.
Il concetto stesso di ripartenza non è una cosa semplice da immaginare in quanto non abbiamo schemi o strategie per una cosa che, almeno a livello di popolazione, non era mai stato preventivato.
In questi casi è giusto allora ripartire prendendo in considerazione i beni più solidi, al di là di quelli essenziali che non sono mai stati fermati grazie a strategie raffinatissime da parte dei governi, che hanno permesso alla popolazione di nutrirsi, stare al caldo e al sicuro, lontano da pericoli di ogni sorta.
Tra i beni, di non primaria necessità per l’esistenza umana, c’è sicuramente l’oro il metallo prezioso più conosciuto e diffuso tra quelli più nobili e preziosi.
Un metallo in nome del quale da secoli anzi millenni si sono intraprese azioni di ogni sorta per impossessarsene, tanto da far sembrare illogica tale bramosia da parte dell’uomo per un elemento che almeno per quanto se ne sa ufficialmente non è essenziale per la vita biologica dell’uomo.
Anche in antichità l’oro era un materiale che godeva di una fortissima considerazione tanto da essere stato il mezzo di scambio che ha permesso il commercio tra popoli lontani che accettavano di buon grado questo prezioso e luccicante metallo in pagamento.
Determinando di fatto la fine del baratto, troppo problematico per commerci lontani ove era difficile e richiedeva troppo tempo spostare merci senza gli attuali mezzi di trasporto.
Olte al commercio questo prezioso metallo giallo è stato largamente utilizzato per ornare e onorare re, faraoni e gli dei stessi con opere che testimoniano la grandissima considerazione che in tutti i luoghi del mondo era riservata all’oro.
Anche oggi dopo il lockdown epocale che si è verificato possiamo vedere quanto l’oro sia riuscito a resistere allo tsunami che ha travolto sia la finanza che l’economia reale.
La quotazione oro in borsa ad oggi ha fatto registrare un aumento a doppia cifra anche considerando il solo periodo del 2020, confermando così per l’ennesima volta la sua solidità anche durante le crisi più profonde di ogni genere.
Anche per quanto riguarda l’economia reale chi ha la fortuna di avere una riserva in oro in qualunque forma essa sia ha la possibilità di monetizzarne il valore in modo immediato e conveniente, visto l’aumento di valore che avuto già dal 2019.
Basta recarsi presso uno dei vari compro oro Firenze, Milano, Roma o di ogni altra città o luogo in italia o di altro paese per ottenere soldi subito in modo addirittura più veloce di un normale prelievo in banca.
Tuto questo alimenta ulteriormente il comparto degli investimenti in oro, il quale attualmente è tra i pochi asset che regge in borsa e nel quale gli investitori credono.
A stentare a ripartire nonostante si basi in gran parte sull’oro è il settore dell’industria della gioielleria di alta gamma, un comparto che potrebbe risentire dei nuovi scenari sociali ed economici anche nel lungo periodo nonostante il grande fascino che questi gioielli esercitano e la permanenza di fasce di popolazione estremamente ricche ed in crescita soprattutto ad oriente del mondo.