Professionisti Salute e Benessere

Come scegliere bene il proprio dentista

Al giorno d’oggi, presentarsi bene agli altri è una cosa importante. Esibire poi un bel sorriso e denti curati rappresenta inoltre un ottimo biglietto da visita nelle relazioni interpersonali. Tuttavia, aver cura del nostro cavo orale non è semplice e bisogna effettuare periodici controlli presso un dentista di fiducia.

Tanti possono essere i dubbi, in quanto la bocca ed i denti sono una parte delicata ed importante del nostro corpo ed ogni visita o intervento può essere anche dispendioso economicamente. Per eliminare questi dubbi, cerchiamo di capire quali elementi o comportamenti verificare al fine di appurare se un dentista è anche uno specialista preparato e che ci si potrà fidare tranquillamente del suo operato. Vediamo gli aspetti da valutare con l’aiuto dei professionisti di un rinomato studio dentistico di Roma.

Come valutare qualifica e ambiente

 

 

Considerando che al giorno d’oggi si possono incrociare anche specialisti fasulli e senza qualifica, una prima cosa da fare è controllare se il dentista dove vorremmo andare è davvero tale. E’ possibile verificare tutto questo, andando semplicemente a vedere sul sito della federazione nazionale dei medici chirurghi e odontoiatri. Effettuando una semplice ricerca anagrafica, si potrà controllare che sia effettivamente iscritto all’ordine.

Un altro aspetto importante è l’ambiente di lavoro del dentista. Bisognerà prestare attenzione alla pulizia generale dei locali, dalle poltrone o sedie della sala d’attesa fino a quella su cui ci si sistema per la visita. Fondamentale, inoltre, è verificare che lo specialista indossi guanti e mascherina e che, prima di effettuare un controllo del cavo orale, utilizzi un kit da visita nuovo ed imbustato, da aprire davanti al paziente.

Controllo e trasparenza

 

 

Ulteriore fattore a cui prestare attenzione è l’indagine che lo specialista effettua sul paziente, le sue abitudini alimentari, di igiene orale e la cura che pone ai denti. Il bravo dentista, infatti, effettua un controllo ed indaga sul grado di attenzione che un cliente pone alla cura dentale, per poi correggerne eventuali abitudini errate e consigliare comportamenti migliori o maggiormente adatti a ciascuno.

Naturalmente, considerando che l’intervento di uno specialista avrà dei costi, è bene verificare sin da subito che questi faccia dei preventivi chiari, trasparenti e completi. Tutto ciò al fine di evitare brutte sorprese. Fondamentale poi è che egli possa, inoltre, chiarire ogni dubbio sul tipo di problema dentale da risolvere, quale soluzione adottare e in che modo. La trasparenza sia nei costi che nel trattamento medico da adottare è un requisito importante.

 

 

Spesso, per cercare di ridurre l’esborso economico per un intervento dentale, ci si rivolge a specialisti che facciano pagare poco. Tuttavia, questo può tradursi in bassa qualità dei materiali utilizzati e delle trattamenti effettuati. Il risultato sarà quindi una soluzione solo temporanea e non definitiva del problema. I costi di un buon dentista, generalmente, sono correlati alla qualità dei prodotti utilizzati e alla sua competenza e bravura.

Rispondi