Casa Salute e Benessere

Come funziona il cloro in piscina?

Scritto da Acquavivastore

Il Cloro il prodotto chimico per piscina più conosciuto e il più chiacchierato. Per disinfettare l’acqua della piscina esistono in commercio vari prodotti: c’è il bromo, l’ossigeno attivo, sistemi al sale, piante. Ma sicuramente il più efficace ed economico è il cloro, nella fattispecie il Tricloro in pastiglie o in polvere, il Dicloro granulare e le pastiglie multi funzione.

Quali sono le differenze tra cloro libero totale e combinato? Il Cloro libero(Consideriamolo come “buono”) Quando il cloro viene aggiunto all’acqua, per mezzo dei comuni disinfettanti clorati, inizia più o meno lentamente a reagire con i vari elementi inquinanti, formando altri prodotti anche intermedi,  e sottraendosi così dalla quantità di cloro ancora attivo e libero. Detto ciò appare chiaro che il cloro libero è una sorta di cloro ancora ‘vergine’ che possiede intatto il suo altissimo potere disinfettante.

L’efficacia dell’azione del cloro dipende da un corretto valore del pH ( tra 7.2 e 7.6 ) e della corretta concentrazione nell’acqua, compresa tra 1 e 2 ppm ( per le misurazioni è utile avere un pool tester ). Il Cloro totale  è la somma del cloro libero + il cloro esausto che ha già fatto il suo lavoro di pulizia.

Il Cloro combinato (Consideriamolo come “cattivo”) è la sottrazione del Cloro totale – il Cloro libero. Quando il cloro inizia a reagire produce dei composti intermedi definiamoli come semi-organici. Questi composti, alcuni dei quali responsabili della ben nota puzza di cloro presente in certe piscine (Clorammine), costituiscono il cloro attivo combinato: Combinato perché il cloro è legato ad altri elementi; attivo perché ancora conserva , seppur in maniera ridotta, la capacità di disinfezione. Bisogna sempre tenere sotto occhio il valore del Cloro Combinato più è alto questo valore maggiore sarà il consumo di cloro libero quindi uno spreco di denaro. Essendo il cloro combinato un elemento semi-organico aumenterà il consumo di cloro libero in piscina; questo succede perché il cloro combinato viene considerato dal cloro libero come una particella di sporco, facendo ciò il cloro diventerà meno efficace. I valori ottimali del Cloro combinato è di 1ppm/l. Per aiutarvi nel calcolare i prodotti per piscina abbiamo creato un calcolatore per piscina

Hai dubbi su come si utilizza o dosa approfondisci nella sezione del cloro del nostro sito.

Info sull'autore

Acquavivastore

Rispondi

*