Casa Professionisti

Coibentazione casa: ecco cosa sapere

Quando si decide di ristrutturare la propria casa è necessario prevedere dei lavori edili che assicurano il giusto livello di isolamento termico in tutto l’ambiente domestico. È necessario quindi agire direttamente sul tetto con i lavori di coibentazione. Per eseguire questo tipo di lavori è necessario rivolgersi ad aziende operanti nel settore che provvedono sia a pianificare i lavori che ad eseguirli partendo dall’ installazione di pannelli all’ interno del sottotetto. Dopo aver eseguito un adeguato sopralluogo, sarà la stessa azienda ingaggiata che dovrà proporre la soluzione migliore per la coibentazione casa scegliendo tra lavori da eseguire all’esterno sulle falde del tetto, oppure all’interno nel sottotetto.

L’isolamento termico assicurato dai lavori di coibentazione è molto importante per ricreare nell’ambiente domestico la temperatura ideale durante tutte le stagioni. Durante l’inverno la temperatura sarà mantenuta più calda, durante l’estate invece sarà mantenuta quella frescura assicurata dai condizionatori accesi senza avere il timore di disperderla. Un buon isolamento termico inoltre, influenza anche i consumi energetici con un consumo minore assicurato.

L’azienda che si occuperà dei lavori di coibentazione del tetto deve presentare anche tutte le tipologie di materiale isolante idoneo per eseguire questi lavori. La scelta oltre ad essere determinata dal fattore economico, ossia dal budget che si ha a disposizione, deve rispettare anche le esigenze e la finalità dei lavori. Si può scegliere quindi tra materiali isolanti naturali come sughero, legno, lana, fibre, gomma naturale; e i materiali isolanti sintetici come materiali plastici, fibre di polistirolo, resine e guaine.

Per effettuare un isolamento termico efficiente è sempre consigliato ricorrere all’utilizzo di un materiale isolante naturale di origine vegetale. A scelta abbiamo fibre di lino, fibre di cocco, fibre di cellulosa, fibre di legno, sughero e iuta.

Perché un pannello termico realizzato con questo tipo di materiale naturale è consigliato rispetto a quello sintetico?

La risposta è molto semplice! Presentano vantaggi maggiori tra cui elevata resistenza, durevolezza, traspirazione, atossicità, ma soprattutto i pannelli sono facilmente applicabili anche se leggermente più costosi. Infatti il costo maggiore è proprio dato dalla messa in opera del pannello isolante naturale. Inoltre la versatilità del materiale permette di poterli utilizzare senza particolari problemi anche all’interno della casa per la coibentazione e l’isolamento di solai, pareti e sottocoibentazione tetto.jpgtetti.

Il materiale isolante più utilizzato tra quelli di origine naturale è la fibra di cellulosa.

Viene scelta per la maggiore in quanto offre livelli di isolamento termico molto alti ma con la possibilità di contenere i costi di acquisto e di installazione. Le caratteristiche isolanti della fibra di cellulosa sono conosciute fin dall’inizio dell’ottocento quando si cominciò ad utilizzarla. Oggi è ancora più apprezzata dagli esperti del settore considerandola come un materiale molto bio ed ecologico con un impatto ambientale molto basso. Infatti la prospettiva è sempre quella di rendere la fibra di cellulosa un materiale isolante con un utilizzo sempre più diffuso per la coibentazione della casa facendo particolare attenzione a tutte le fasi di produzione delle fibre di cellulosa. È necessario sapere inoltre che le fibre di cellulosa derivano dalla carta di giornale che subisce un intenso processo di lavorazione e trasformazione che predilige solo carta di prima qualità escludendo fonti come carta patinata oppure cartoni. I pannelli di fibre di cellulosa sono realizzati con carta per la maggior parte di elevata qualità e che corrisponde circa al 95%. Solo in questo modo si può essere sicuri che i pannelli di fibre di cellulosa ricevano il marchio di garanzia europea CE. Il restante 5% è rappresentato da una composizione di Sali minerali ossia acido borico secondo le direttive dell’Unione Europea. Per la coibentazione della casa quindi, bisogna utilizzare sì dei pannelli isolanti realizzati con fibre di cellulosa ma devono rispettare determinati canoni europei per la sicurezza. Proprio per questo motivo è molto importante rivolgersi ad un’azienda che utilizza materiali di prima scelta.

Rispondi