Gastronomia Turismo

Chef Massimo D’Anna ed il suo menù “Estate 2016”

Chef-Massimo-D-Anna_

Chef Massimo D Anna.jpg

Per Massimo D’Anna  la cucina è una vera grande passione.                               Il suo itinerario professionale  parte dal gradino più basso nel rango del difficile mondo della ristorazione delle più  prestigiose aziende italiane. Negli anni la sua voglia di studiare e di sperimentare lo ha premiato fino a diventare Chef Executive.

Dal 2007 al 2011 è stato lo Chef di “Capo Campolato” nella Sicilia orientale.  Nel 2011 ha rappresentato l’Italia a Budapest al Gran gala’ della Cucina Italiana; è sempre questa città che lo vede protagonista in un importante progetto, un corso di cucina italiana all’Akademia Italia dove ha collaborato assieme al suo collega e fraterno amico l’Executive Chef  Antonio Bedini.

Grazie alla sua esperienza è stato chiamato per organizzare e coordinare  l’apertura di nuovi ristoranti in diverse nazioni, l’ultimo in ordine di tempo è il ristorante “Il Forno” nel centro di El Kobhar negli Emirati Arabi per conto di un noto imprenditore locale. Prima ancora al ristorante “Roma” in Asia Centrale.  Il rientro in Italia lo sigla con la sua partecipazione al Carpi Gran Gourmet ed alla fiera internazionale del Tartufo di Acqualagna alla presenza di Gualtiero Marchesi  esibendosi in un particolare e strabiliante cooking show assieme allo chef Antonio Ciotola non vedente: “Buio in padella”  ha reso protagonisti i commensali che hanno cenato ad occhi bendati.

Mangiare e’ umano…assaporare e’ Divino…usate i sensi.

 

Altri cooking show lo vedono protagonista insieme ad altri chef del calibro di Marco Faiella, Cristiano Tomei, Valentina Scarnecchia, Antonio Bedini, Antonio Corrado e Stefano De Gregorio, Giorgio Barchiesi di Gambero Rosso channel.

Nell’Agosto 2016 è entrato a far parte dei “discepoli di Escofier”(Chef che rivoluzionò la cucina del ’700) con una premiazione ufficiale presso l’ambasciata dell’ accademia italiana gastronomia storica “La Guercia” di Pesaro.

Nell’estate 2016 lo Chef Massimo D’Anna viene apprezzato per il suo menù ricco di gusti raffinati ed esotici, dove il mare incontra la terra, proposto  nella costiera  marchigiana.

Questo il menù:

– Aperitivo: champagne Delamotte rose’ accompagnato da Ostrica Belon al profumo di lime con crostino al burro d’alghe

– Flan di asparagi e pasta fillo con gamberi e tartufo bianco

– Crudo di gambero rosso con crema di burrata, caviale di olive, acetosella e pane croccante

– Insalatina di astice con verdure filange’ avocado e vinagrette agli agrumi

– Risotto Carnaroli gran riserva con capesante e carciofi violetti

– Pesce S.Pietro in crosta di mandorle con tartufo bianco su purèe di zucca

– Soufflè di arance

 

Info sull'autore

redazione linea mondo

Lavoro come libero professionista per aziende, associazioni e professionisti del web: mi occupo di copywriting, di ideazione di strategie per la promozione nel web e di gestione dei canali Social.

Rispondi

*